Vergogna

4 05 2010

Il Sudafrica “nazione arcobaleno” sognato da Nelson Mandela il giorno della sua storica elezione a Presidente si schianta in questo libro con una realtà sociale ancora profondamente segnata dal sospetto e dalla violenza.

Qual’è la Vergogna da cui difendersi e scappare che da il titolo al romanzo? Quella, per un docente come il protagonista, peggiore. Quella di aver utilizzato la propria posizione per ricevere favori sessuali da una sua alunna. La vicenda diviene in poco tempo di pubblico dominio ed inevitabilmente segna la sua carriera universitaria e le sue relazioni sociali, a dir vero poche, a Capetown obbligandolo a lasciare lavoro e città. La meta del suo esilio volontario sarà una fattoria nel Veld faticosamente e pericolosamente gestita dalla figlia.

In questo luogo dove lo spazio e la solitudine predominano si consumerà la rielaborazione di quanto avvento da parte del professore attraverso la scoperta di una vita, quella contadina, dura e poco adatta ai suoi vagheggi culturali ed attraverso il contatto con persone del tutto estranee al suo solito entourage cittadino.

Cercherà con fatica di terminare una sua opera su Byron e di ricostruire un rapporto con la propria figlia. In questo luogo si consumerà però anche una terribile violenza e dal quel momento gli eventi precipiteranno tanto che il lento e rassegnato scorrere del tempo muterà per tutte le persone coinvolte direttamente o indirettamente. Esploderanno tutte le contraddizioni di una società divisa da troppo tempo fra sfruttatori e sfruttati, tra bianchi e neri.

Non può esservi un lieto fine in questa storia ed in questa terra ed infatti non ci sarà. La Vergogna non verrà realmente espiata ed il futuro rimarrà oscuro ed incerto.

Da leggere per avvicinare la vera natura dell’ Apartheid, fatta di odio represso e povertà mescolati con la terra riarsa del Sudafrica.

A.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: