Val Sermenza. Rima (m. 1.417) – Rifugio Vallè (m. 2.180)

5 07 2011

Itinerario di andata: Rima – Alpe Vallè di sotto – Rifugio Vallè – ore 2,15. Ritorno: Rif. Vallè – Alpe Brusüccia – Rima – ore 2,00

Attraversiamo il paese di Rima ammirando le stupende baite in pietra con i balconi fioriti da   bellissimi gerani rossi e lobelie blu. Lasciamo Rima e seguiamo il sentiero 91 che sale dolcemente tra i pascoli. Attraversiamo il torrente saltando su blocchi di pietra posti a “distanza di passo”. Il sentiero ora si fa più faticoso. Entriamo nel bosco e, al bivio, prendiamo il sentiero 91a che sale a destra e raggiungiamo l’Alpe Vallaracco1600 metri e ci ristoriamo alla piccola fontana.

Proseguiamo e raggiungiamo l’ Alpe Vallè di sotto (1746 m.), qui la montagna si apre in un alpeggio dove alcune mucche e una cavalla pascolano placidamente. Nel fondovalle si vede Rima col suo bianco campanile, alle nostre spalle il rifugio è là, in alto sopra di noi.

 

 

 

 

La salita prosegue ripida, non ci sono tratti pianeggianti ed è tutta sotto al “baton dal sol”.

Dopo due ore di cammino ecco il bel rifugio dell’ Alpe Vallè costruito interamente in pietra. Ad accoglierci due simpatici bambini, i figli dei gestori, saranno loro nel pomeriggio ad indicarci il sentiero 91 per scendere.

Il sentiero del ritorno più lungo ma panoramico passa per l’alpe Brusüccia (1943 m.). Lo percorriamo in circa 2 ore.

 

 

 

 

Il percorso ad anello proposto è sicuramente tra i trekking più belli e interessanti della valle.

Nonostante sia una salita abbastanza ripida, specialmente nell’ ultimo tratto, è un sentiero alla portata di tutti ed inoltre gli alpeggi, i pendii coperti di rododendri fioriti, le spumeggianti cascate rendono la camminata interessante ad ogni passo offrendo irresistibili scorci visivi davanti ai quali non si può non fermarsi per osservare, per uno scatto o semplicemente per riprendere fiato.

Al rifugio poi la genuina cordialità dei gestori unita alla buona cucina a base di polenta ristora la pancia e l’animo. Per chi, invece, preferisce un veloce pic-nic ci sono a disposizione comodi tavoli e panche dove fermarsi, rifocillarsi e godere della bella vista sulla valle.

Curiosità: Rima San Giuseppe (Arimmu o Ind Rimmu in lingua walser, Rima in piemontese) è un paese di origine walser  situato nella val Sermenza attraversata dall’ omonimo torrente. È il comune più alto della provincia di Vercelli con i suoi 1.417 metridi altitudine. Vi si trova il museo della Casa del marmo, o “Museo del Marmo Artificiale”.

Rima, 03-07-2011  ‘mour

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: