Laghi di Prespa

11 08 2012

Verso oriente i luoghi di confine aprono porte che mostrano nuovi mondi. Sono luoghi che acquistano un fascino particolare, disvelano l’insolito, sono il crocevia di incontri e collisioni tra culture e civiltà diverse. Sono luoghi di contaminazione: l’atmosfera che si respira è unica, frutto di una vitalità e una durezza che non ha eguali in altre parti.

I laghi di Prespa, situati tra le montagne nel Nord della Grecia, in Macedonia, non fanno eccezione. Sul lago grande, il più profondo, si incontrano i confini della Grecia, dell’Albania e del Fyrom (ex Macedonia). Dall’epoca bizantina la regione è sempre stata teatro di dure battaglie. Nel XX secolo le guerre balcaniche del 1912-13, le due guerre mondiali e infine la guerra civile greca dal 1947 al 1949, furono la causa di un pesante fenomeno di emigrazione ed esilio forzato. Soltanto dalla metà degli anni ’70 la zona ha iniziato a ripopolarsi. Oggi, i laghi di Prespa sono diventati Parco Nazionale e grazie ai fondi dell’Unione Europea, sono interessati da programmi di investimento e sviluppo. L’intera “microregione” sta cercando di sviluppare progetti di turismo sostenibile e alternativo.

La bellezza e la tranquillità sono i caratteri distintivi del luogo. Un panorama incantevole vi accoglierà appena superato l’ultimo valico sulla strada proveniente da Kastoria; vi troverete di fronte le acque scintillanti dei due laghi separate da una stretta lingua di terra: sulla sinistra il Mikri Prespa, sulla destra il Megali Prespa.  Seguendo la strada in direzione est in pochi minuti si arriva ad Agios Germanos, il villaggio più grande, 230 abitanti, considerato la “capitale” della regione. In paese ci sono un paio di alberghi dove si può pernottare con un buon rapporto qualità/prezzo. Agios Germanos è una località piacevole dalle case in pietra e due minuscole chiese bizantine. Nella chiesa di Agios Athanasios si trovano dei dipinti di San Cristoforo in mezzo a una fila di santi, mentre nella parrocchiale di Agios Germanos dell’XI secolo è possibile vedere un notevole ciclo di affreschi raffiguranti agiografie e martirii. Nella chiesa è stata ritrovata un’iscrizione dello Zar bulgaro Samuele (regnò dal 987 al 1014), che fa riferimento alla tomba dei propri genitori.

Scendendo verso i laghi si supera la stretta striscia che li delimita e tenendo la direzione nord si arriva all’isolato villaggio di Psarades. Qui gli anziani parlano ancora nel vecchio dialetto macedone e raccontano che dall’altra parte del lago, in Albania, ci sono nove paesi, in alcuni vi risiedono comunità bulgare in altri macedoni. Psarades si trova sulle rive del Megali Prespa, sulla spiaggia erbosa ci sono delle piccole mucche al pascolo, una varietà nana che si è adattata al posto. Affittando una barca dai pescatori del villaggio potete recarvi a vedere le pitture rupestri lungo le ripide sponde del lago e tre eremi isolati che conservano ancora ricchi affreschi.

Spostandosi sul Mikri Prespa si può visitare la piccola ma splendida isola di Agios Ahillios. L’isola si può raggiungere dalla terraferma percorrendo un ponte galleggiante lungo circa 1 km. Una volta raggiunta l’isola seguendo le indicazioni un trekking ad anello ci porta alla basilica di Agios Ahillios e alle rovine di altre chiese in un percorso di indubbio fascino. Mentre camminate, ricordatevi che, nonostante oggi l’isola sia poco popolata, nel medioevo, nel X secolo, fu la capitale dello zar bulgaro Samuele ed ebbe un passato importante.

h.

Annunci

Azioni

Information

One response

24 11 2012
Aleksander Jofce

Complimenti per la descrizione della bellezza dei laghi ma, devo dire che intorno ai laghi si parla solo macedone e il zar Samoil é macedone!Dovete visitare il posto e conoscerete la gente molto amichevole e la loro ospitalita’.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: